Super Bowl 50 – Preview

Super Bowl

The road ends here (almost here…)

Il momento della verità è a soli due giorni di distanza, prima di dare il via agli arresti per DUI, per maltrattamenti alle presunte fidanzate, per furti o conflitti a fuoco, c’è un’ultima formalità da sbrigare per la NFL, assegnare il titolo di campione nel Super Bowl 50. E naturalmente questi americani non potevano scrivere sceneggiatura migliore per questo atto finale, portando a confrontarsi il vecchio bianco simpatico, elegante e piacione col giovane “Nigger” (Tarantino docet) ribelle e arrogante con i suoi 356 denti d’avorio in bella vista. E se per noi al di qua della pozza, certe cose contano poco (ho detto poco e non nulla, non si allarmi Salvini), per i media americani è tutto grasso che cola e l’accostamento dell’incravattato Manning con lo “sportivo” Newton sono campeggiate un po’ su tutti i siti.

Il meno felice di vedere il faccione sorridente di Peyton sarà probabilmente Ron Rivera, che quando legge la parola Super Bowl di fianco al nome Manning, ha ancora i sudori freddi ripensando alla ripassata che si è preso come defensive coordinators dei Bears nel Super Bowl XLI. Certo nemmeno a Denver stanno dormendo sonni tranquilli da quando hanno dato un occhio alla statistica di quanti QB di colore (o “Nigger” per i tarantiniani) hanno vinto ad oggi il Super Bowl. Prima scatta la risata, AHAHAHHAHAHAH solo due!!! Peccato che quando con il ditino hanno proseguito sul nome della squadra sconfitta ci hanno trovato per due volte Denver Broncos.

Ma lo sapete chi è invece l’uomo più depresso al momento per colpa di questa partita? Beh è John Fox che ha portato sia Carolina che Denver al Super Bowl come HC, perdendo in entrambe le occasioni ed essendo susseguentemente licenziato. Ora, se i Bears si accorgono che basta licenziare John Fox per tornare al Super Bowl, il ruminatore brizzolato si troverà con un barchetta sul Lago Michigan in men che non si dica, ma stia tranquillo, non saremo noi a fare la spia.

Prima di passare al mio pronostico, è bene ricordare che per vincere Denver dovrà evitare ai Panthers di dilagare in attacco, ed avendo la Difesa #1 della NFL, non sono messi male sotto questo aspetto. Delle 18 partite giocate dai Broncos quest’anno, 14 sono finite con una segnatura di differenza, il che significa che sì i Broncos hanno la Difesa #1 della nazione, ma che in attacco non sono poi così travolgenti. Per i bookmakers i Panthers hanno 5.5 punti di vantaggio e fissano l’Over/Under a 44.5. Il Mio Pronostico: Denver 24 – Carolina 20.

Per concludere, ringrazio aza e i suoi “ragazzi” per avere ospitato i miei deliri sul loro bellissimo sito, io mi sono davvero divertito a scriverli, e spero che chi ha avuto la pazienza e lo stomaco di leggerli si sia divertito altrettanto. Comunque vada sarà una partita da godersi dal momento in cui chiuderanno il microfono a Lady Gaga, fino all’ultimo secondo di gioco, sempre che vi siate adeguatamente attrezzati per rimanere svegli durante l’halftime show con il complesso pop più moscio della storia.

Il percorso di avvicinamento al Super Bowl 50 di Quelchepassa termina qui. Vi ricordiamo che la partita sarà visibile live solo a chi è possessore di un abbonamento televisivo: sia Sky su Fox Sports che Mediaset Premium su Premium Sport la trasmetteranno in HD, con quest’ultimi che offriranno il commento in italiano (Bagatta e soci…), mentre su Fox Sports il commento sarà originale, con i consueti studi nelle pause. Il primo (ed unico?) passaggio in chiaro sarà la differita di lunedì sera in prima serata su Italia 2, dalle 21.10 (anche se poi c’è sempre da stare attenti sugli eventuali tagli dati)

Nell’ultima settimana abbiamo cercato di darvi più punti di vista possibili su questa finale. Qui sotto trovate i link a tutti i nostri pezzi dedicati al Super Bowl 50, nel caso vi siate persi qualcosa:

L’elemento vincente – Super Bowl Edition

Son of Bum – La mente difensiva dei Broncos

Il mio Super Bowl 50: della forza e dei matchup

Why not try – il cuore dei Carolina Panthers

I numeri del SB – Dove la S non sta per Super

Potrebbe anche interessarti...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: