NFL in pillole – Week 13: chi va, chi viene e chi torna

Avevamo lasciato i Cowboys che non sapevano che pesci pigliare, li abbiamo ritrovati ancora in confusione ma con qualche appiglio più sicuro a cui appoggiarsi e la differenza si è vista.

Dez Bryant non è ancora quello decisivo a cui eravamo abituati ma almeno ha dato segni di vita e si è vista tutta la differenza che fa nell’attacco di Dallas, specie in contumacia Elliott.

L’abbiamo aspettato per molto, ma come dice il suo tatuaggio nel labbro “Believe”, e noi abbiamo believato: benvenuto Ryan Switzer!

Washington invece è sembrata quasi ormai scoppiata, come se ormai le tante assenze abbiano prosciugato tutte le energie.

E comunque le hanno provate tutte eh: hanno preso anche una penalità per 13 uomini in difesa!

Chiamate “Chi l’ha visto?”, è scomparso un arbitro:

Non fai in tempo ad elogiare i Falcons che loro perdono una partita importante segnando la miseria di 9 punti.

Che poi…solo 9 punti? Contro una difesa come quella dei Vikings forse non è un cattivo risultato…

Difesa, Thielen e un grande coaching staff: e così anche Case Keenum sembra un fenomeno (13/13 nel secondo tempo).

E poi Falcons…se anche gli arbitri si mettono contro…

https://twitter.com/NFL_Memes/status/937412386826354689

La maledizione di Alex Smith, lancia per 366 yard e 4 TD, ha una corsa da 70 yard ma la sua difesa concede 38 punti e perde.

Tra l’altro la serie infinita di penalità prese negli ultimi minuti dalla difesa Chiefs fa pensare che forse, in fin dei conti, a loro il buon Alex sta sul cazzo!

E comunque Marcus Peters non l’ha presa proprio male…

https://twitter.com/NFL_Memes/status/937428173427544064

Ma era Alex Smith o Forrest Gump?

https://twitter.com/NFL/status/937402998862495744

Jermaine Kearse è tornato dalla squalifica per uso di sostanze vietate: 157 yard ricevute in 9 ricezioni…gli ha fatto bene direi. (NdR: piccolo lapsus, il “dopato” era Jeremy Kerley, ci ha confuso il nome “simile” ed il fatto che Kearse fosse un ex Seattle….grazie a roquinho per la segnalazione)

I Chiefs hanno perso da una squadra che ha mandato 12 uomini in campo per l’extra point.

I Titans continuano a non convincere troppo ma vincono ancora e rimangono in testa alla division, ora però serve un cambio di marcia, soprattutto da Mariota.

Derrick Henry in campo aperto a tutta velocità: provateci voi a fermarlo.

DeAndre Hopkins, what else?

Anche i Jaguars continuano a vincere, ma loro giocavano contro i Colts.

L’unico motivo per seguire Indianapolis? Vedere quanti runningback raggiungerà Frank Gore nella lista dei più prolifici della storia. Adesso è quinto dopo aver superato Bettis e Tomlinson.

Per i Jaguars è stata così facile che ad un certo punto si son messi a giocare a basket:

https://twitter.com/MySportsUpdate/status/937407377393012739

In Dolphins – Broncos si sono viste due safety, 2 pick six e un onside kick fatto con un vantaggio di 24 punti nel quarto quarto: ci si è divertiti dai.

Non se si è tifosi di Denver e si è visto di nuovo in campo Trevor Siemian.

Non che la situazione di Miami con quel che resta di Cutler, Matt Moore e il cadavere di Tannehill sia molto meglio eh.

L’onside kick con 24 punti di vantaggio invece lascia intravedere un certo malumore nei confronti dell’ex DC, ora HC a Denver, Vance Joseph…

Abbiamo spesso preso in giro, su queste pagine, i Baltimore Ravens e ad un mese dalla fine della stagione regolare te li ritrovi in piena corsa per la wild card? Si, la AFC fa abbastanza schifo quest’anno a parte Patriots e Steelers..

Far fare bella figura al Joe Flacco versione 2017 significa che la tua difesa ha fatto schifo cari Lions.

Ma anche l’attacco…

Tom Brady si era svegliato con il piede sbagliato ieri:

Va beh…contro i Bills di ieri bastava e avanzava.

Il marito di Gisele ha battuto per la 27esima volta (27!!) su 30 incontri i Bills migliorando il record di qualsiasi QB contro singola squadra che prima condivideva con Favre (26 vs i Lions, su 35 partite). Per la cronaca è 24-7 vs Jets (25-8 contando i playoff) e 21-9 vs Dolphins.

E Dion Lewis ha ripreso a spazzar via difensori…

Gronkowski invece ha semplicemente spento il cervello e commesso una grossa puttanata e salterà la prossima partita per squalifica:

Ve lo ripeto tifosi niners: calmaaaa.

Però diciamo anche che l’esordio di Garappolo non è stato niente male.

Tarik Cohen è il primo rookie dall’Hall of Famer Gale Sayers nel 1965 ad avere un PR-TD, rushing TD, receiving TD & passing TD in una singola stagione: si è visto di peggio.

E questo ritorno di punt è stato proprio uno di quelli che ti fanno saltare sulla sedia, tranne se non tifi niners:

Dei Green Bay Packers che vincono grazie alle corse? Siamo tornati ai tempi di Vince Lombardi e della sua famosa sweep?

Per i Bucs invece i tempi sono sempre quelli, di quando si fa schifo.

Lambeau Leap….quasi:

https://twitter.com/thecheckdown/status/937399612930789377

Josh Gordon is back! Ma purtroppo per lui gioca sempre nei Browns.

I Chargers sono in vetta alla AFC West dopo essere partiti 0-4, e Babbo Natale esiste allora.

E ha la maglia di Joey Bosa.

O le mani di Keenan Allen: terza partita consecutiva con almeno 10 ricezioni, 100+ yard ed uno o più TD. Prima di lui c’era riuscito….nessuno.

McAdoo è stato licenziato, ma non tanto per la stagione deludente dei Giants, quanto per averci costretto a rivedere Geno Smith titolare in NFL.

Rex Ryan ha detto che vuole bene a Geno ma semplicemente non lo vuole vedere come suo QB. Giacché noi speriamo di non vedere lui come head coach di una nostra squadra.

Ok le assenze, ma i Raiders versione 2017 sono veramente tristi.

Tranne quando c’è Mack:

Bleah Gabbert.

Da domenica sera sono diventati tre i giocatori hanno ricevuto più di 1200 volte in NFL (regular season): a Jerry Rice (1549) e Tony Gonzalez (1325) si è aggiunto Larry Fitzgerald, che però ci ha impiegato qualche partita in meno (214 contro rispettivamente 221 e 247). The Legend.

E ora vediamo di che pasta sono fatti questi Rams, tanto ormai il record positivo ce l’hanno e si possono divertire con più tranquillità.

Alvin Kamara è partito in sordina ma adesso è uno dei giocatori più “spacca-partite” di tutta l’NFL.

E poi un giocatore con le sue caratteristiche nelle mani di Sean Payton è quasi illegale.

Poi vedi la stagione che stanno facendo anche Mark Ingram e Drew Brees e capisci che forse il merito principale è di una linea offensiva che sta giocando su alti livelli.

Carolina invece è sembrata, di nuovo, con le armi spuntate contro una delle migliori squadre della conference, mi sa che per quest’anno bisogna riporre nel casetto i sogni di titolo.

In molti aspettavano al varco gli Eagles in quella che forse era la vera prima grande sfida dell’anno: non è andata proprio come speravano i tifosi della città dell’amore fraterno.

Carson Wentz troppo sotto pressione, gioco di corse latitante, tante, troppe penalità evitabili in difesa: prova del nove mancata ma forse è una sconfitta che arriva proprio nel momento giusto.

Qualcuno avvisi Russell Wilson che deve correre dall’altra parte! Ah….scappa dalla propria linea offensiva? Lo capiamo…

E poi quando c’è da improvvisare siamo sul livello dei migliori jazzisti al mondo.

Le secondarie di Seattle non sono al massimo ma bisogna sempre trattarle con rispetto altrimenti se ne esce con le ossa rotte.

JuJu in modalità Hines Ward:

Le’Veon Bell in modalità trattore.

https://twitter.com/MySportsUpdate/status/937897106769154049

Se si parla però di pass protection…

AJ Green in quella mani di fata prima e mani di mmerda dopo.

Che strano no? S’incontrano Bengals e Steelers e volano flag (alcune anche inventate), non me lo sarei mai aspettato. Il primo personal foul ci ha messo 5 snap ad accadere.

Purtroppo questa volta si sono visti anche brutti infortuni e speriamo che tutto si risolva bene.

Penalità dei Bengals che porta più vicino il field goal decisivo: dove mi sembra di averla già vista?

Dopo il primo quarto sembrava un assolo di Cincinnati con Pittsburgh scossa dall’infortunio a Shazier che non riusciva a concludere nulla, ma la differenza tra grandi squadre e squadre normali si vede proprio in queste situazioni: gli Steelers sono una grande squadra, i Bengals no.

Pam Oliver. Swagga.

angyair

Tifoso dei 49ers e dei Bulls, ex-calciatore professionista, olimpionico di scherma, tronista a tempo perso, candidato al Nobel e scrittore di best-seller apocrifi. Ah, anche un po' megalomane.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. roquinho ha detto:

    Solo 1 piccola correzione: il WR dei Jets sospeso x doping non era Jermaine Kearse, ma Jeremy Kerley

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: