Diario Russia 2018 – day 14: Der Spiegel

I nostri lettori affezionati sanno già di cosa si tratta, ma per i nuovi arrivati o per i più smemorati, il diario non è nient’altro che una raccolta quasi random di commenti nostri (di ragazzi ormai cresciuti che straparlano su una chat di whatsapp), per di più anonimi, riportati così come sono usciti, registrati durante le partite/eventi. A questi andremo ad aggiungere quanto di più interessante troviamo sui nostri social (in questo caso riportando sempre la fonte, non siamo mica calciatori ignoranti o come si chiamano?!)

A Roma si “lavora”. In realtà sembra di stare al VAR.

In postazione!

In postazione!

Ma non vestito da arbitro.

La Germania in tre partite ha fatto giocare titolari già tutti e quattro i centrali di difesa. Quando si dice avere le idee chiare.

Se non fosse per i calzettoni, Germania e Messico sembrerebbero in campo con le stesse divise. E comunque, almeno al gioco delle figurine, la Germania B sarebbe più forte del Messico. Ma perderebbe allo stesso modo.

Sarà il pranzo pesante, sarà l’orario, sarà che sono state partite di merda la posta in palio, ma i primi tempi di queste due sfide sono stati avari di emozioni.

“Kroos per festeggiare il gol che ha rimesso in ballo la Germania si è fatto i capelli da gerarca nazista”

“La cosa più carina di Svezia-Messico è la pubblicità dell’estathè con lo scoiattolo”

“I sudcoreani hanno per caso in campo un dentista che possa cambiare la storia?”

“Parata da Son e Son (la versione coreana di Holly e Benji)”

La nostra redazione, in preda alla noia cerca di emozioni, evoca una bella rissa tra Germania e Corea, in modo da scombinare la classifica con il fair play, visto che di gol non se ne vede traccia…

…e regolare arriva il gol della Svezia

La Germania continua a non segnare, in redazione si fanno i conti su come potrà fare la Germania a passare.

“Il problema dei coreani è che Son scarsi”, stiamo raschiando il barile. “E i dentisti stanno tutti a nord”

“Delle praterie in contropiede e i coreani non sanno cosa fare”, “Mica le hanno le praterie in Corea scusa”, non fa una grinza.

E intanto il Messico si scioglie, e ne prende altri due. “Avremmo dominato il girone”.

“A quando le scuse a Ventura?”, “Simona?”

Löw mette dentro gente a caso, ma di segnare non è aria.

Sei minuti di recupero, è tutto scritto per il gol della Germania. Anche perchè la Corea sembra incapace di segnare di fare qualsiasi cosa che non sia correre in maniera random…

6 minuti di recupero: “6 minuti?????”, “Arbitro venduto!”, c’è preoccupazione.

E invece segna un Kim: “Siiiii. Siiiii. Gol Corea!”, “Ahahahah”, “Il dentista!”, gli ha buttato giù tutti i denti

Ma sembra esserci un problema: “Annullato”, “Ma dai…Perché?”, “Cazzo ladri!”, “Precisi segnali…”

E poi…”Annulla stocazzo direi!”, “Var var var var”, convalidato: “Goooooool”

“Ciao Germania”

Ciao Germania!

Ciao Germania!

I Messicani poco informati piangono, mentre la Germania più che passare finisce ultima nel girone…anzi, Neuer perde palla sulla tre quarti, e Son due.

“Dal 54 la Germania faceva almeno i quarti”, peccato! (cit.)

“Nel 54 hanno vinto”, “E poi sono morti tutti dopo 2 giorni”, “Nel 50 non c’erano?”, “Esclusi per via di Hitler è quella robetta che aveva fatto in Europa”, solita FIFA!

“E anche stavolta il Messico esce agli ottavi”

E’ tempo di nuove citazioni intanto: “Il calcio è un gioco semplice: 22 uomini rincorrono un pallone per 90 minuti e alla fine (una volta) la Germania perde.”

“Comunque abbiamo vinto tutti”, anche Ventura?, “Simona?!”, ancora…

“Vi faccio notare che in questo Mondiale ho fatto gli stessi gol di Mueller“, bomberone!

Dai, è indubbio che in assenza dell’Italia vorremmo semplicemente che lo perdessero tutti. Intanto bene così. In attesa del Brasile…

La partita si mette subito male per i verdeoro perché esce per infortunio Marcelo: “Brasile senza terzini titolari”

“Partita noiosa”, “Però c’è Cassio. Cassio!”

Intanto la Svizzera passa in vantaggio con Dzemaili, e noi cogliamo l’occasione di mettere una foto della moglie:

Grande Dzemaili

Grande Dzemaili

Splendido movimento corale del Brasile e Paulinho porta in vantaggio i carioca: “Bella palla”

“Certo, partita decisiva e mette dentro Ljajić“, non fa una piega…per andare a casa.

“Al momento chi becca il Brasile agli ottavi?”, “Messico”, “Svezia-Svizzera sarà roba da palati fini”, “Va a finire che arrivano gli svedesi ai quarti”, “Non erano così scarsi! (cit)”, da qualche parte Ventura sta sorridendo, noi comunque no.

Pareggio la Costa Rica intanto: “Inutile per tutto. La Serbia deve comunque farne due”

Allison rischia la vaccata”, “Daje che non lo vendemo” e la Serbia si mangia il pareggio.

“Assedio”, “Merita il gol”, “Ne merita due”, melius est abundare versus Brasile.

Ancora Mitrovic a sfiorare il goal!

E difatti, a conferma della più vecchia delle leggi del calcio, arriva il raddoppio del Brasile con Thiago Silva: “Che m***a!”, “Ma pure il fallo no?”, “Ma no…è più Mitrovic che si butta addosso a Miranda”, “Ok se lo dici tu che sei stato azzurro (cit.), mi fido”

“Neymar oggi rischia”, contro i serbi certi giochetti è sempre meglio evitarli.

Brasile campione del mondo”, s’inizia già a gufare.

“Messaggio del mio amico brasiliano: Thiago Silva fr***o di merda”, “Non si dice omosessuale?”, “È come Feltri, parla italiano”

“Maluccio Gabriel Jesus finora”, “Malissimo direi, sembra non c’entri nulla con gli altri”,  “A me impressiona quando prova a scambiare con neymar e fanno sempre gli stessi movimenti e si pestano i piedi”

“Ah ma Renato Augusto ha 30 anni e gioca in Cina? mecojoni”, punto di penalizzazione, nuova regola!

La Svizzera di nuovo in vantaggio…ma ormai sembra tutto deciso. Anche perchè dopo pochi minuti: “Autogol del portiere svizzero. Che sfiga!”

Neymar non è capace neanche a paddare”

“Gustosissima Svizzera – Svezia martedì…non vedo l’ora”

Intanto stasera si chiuderà la prima fase, c’è il girone folle tra Giappone, Colombia, Senegal e Polonia (unica delle quattro già eliminate) e poi alla sera ci gusteremo un Belgio-Inghilterra in cui tutti più che guardare alla porta avversaria guarderanno il tabellone già quasi del tutto compilato per capire dove è più conveniente finire, non sapendo che il karma, se ti comporti da furbetto, è sempre pronto a punirti. State attenti.

PS. Rassegna stampa sportiva giornaliera….

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: