Diario Russia 2018 – Ottavi 4: Yes! Yes!

I nostri lettori affezionati sanno già di cosa si tratta, ma per i nuovi arrivati o per i più smemorati, il diario non è nient’altro che una raccolta quasi random di commenti nostri (di ragazzi ormai cresciuti che straparlano su una chat di whatsapp), per di più anonimi, riportati così come sono usciti, registrati durante le partite/eventi. A questi andremo ad aggiungere quanto di più interessante troviamo sui nostri social (in questo caso riportando sempre la fonte, non siamo mica calciatori ignoranti o come si chiamano?!)

La giornata inizia commentando il calciomercato: “Quindi CR7 alla Juve? Li fa 40 goal a campionato? O gioca solo la Champions?”, “Viene al minimo salariale perché è sicuro di vincere :cousins:”

Non ne possiamo più delle notizie sui giapponesi che puliscono lo spogliatoio: “Nagatomo che si infila una scopa nel culo e ramazza la stanza non è una bella immagine”, “Beh gliel’avevano già infilata i belgi tanto valeva usarla.”, “Levarla non era contemplata fra le alternative?”, “Son giapponesi…devono allenarsi alla sofferenza, pensa Honda che aveva il secchio con l’acqua.”

È tempo per il primo ottavo della giornata: “Giochiamo noi e non c’è nessuno in chat?”, “Troppa tensione….io sono in piazza davanti al maxischermo”, “Sta partita farà il 3% di audience”, “Non la guardano nemmeno in Svezia. Né tanto meno in Svizzera. Solo in Kosovo”

“Il 3% se fosse la finale. Oggi meno”.

Anche perchè: “L’obbiettivo è battere la pallosità di Spagna – Russia?”, l’inizio è promettente.

E poi dal nulla: “Miracolo del portiere svizzero”, “La partita inizia?”

Anche se il nostro palato fine non è soddisfatto….”L’impressione è che tutto sia molto casuale”, “Come la loro presenza agli ottavi”

Rodriguez fra punizioni e cross ha sempre passato all’It…. alla Svezia”, “12 cross totali degli svizzeri finora. Quanti ne ha imbroccati?”, “Nelle rimesse laterali è bravo”

“Sommer è a Dortmund giusto?”, “No”, “Forse ‘Gladbach”, “Esatto”, “È comunque della città di Borussia (cit)”

Occasionissima sprecata da Ekdal: “Non era facile con il destro”, “Se non hai i piedi forse”

“Qua Zaza segnava. 1-0 Italia“, “Esplosione qui al maxischermo, due feriti”

Continuano i tiri alle stelle: “il numero di field goal di questa partita è già superiore ad un’intera giornata NFL”

“Che partita divertente”

“L’8 svedese zoppica da un po’”, “Si è fatto male al piede per il calcio al volo”, “Ekdal, la regia mi soccorre….Come ho potuto non riconoscere Ekdal”

Differenti visioni di gioco...

Differenti visioni di gioco…

Parola all’esperto: “La vince la Svezia”, “Cosa te lo fa dire?”, “Questo”, “Ho avuto la mia risposta”, goal della Svezia. Anzi: “Autogoal”

“L’ha già vista prima?”, “L’ha scaricata…l’ha vista in lingua originale”

“Rivalutiamo il culo di Sacchi

“E intanto Ventura gode e pretende scuse (cit.)”

“Seferovic ed Embolo, avanti con quelli del Canton Ticino”

La Svezia decide di difendersi strenuamente: “2 terzini….L’arbitro può multare il pullman svedese per sosta vietata in area?”

“Aveva tirato veramente di merda sul gol”

“Embolo che crolla in area per fallo a quanto è quotato?”, “Embolo che sale quando si incazza?”

Svizzera is the new Messico”, benché Messico is still the new Messico.

“All’85 primo cross a uno svizzero di Rodriguez commozione”

“Quindi ci ha eliminati una squadra che farà meglio di Messi e Ronaldo”, “Ventura pretende le scuse (cit)”

“Qui al maxischermo si soffre tanto. La pressione degli Svizzeri è importante e in 10 facciamo fatica”, “Chi è stato espulso?”, “Immobile per ignoranza”

“Ma perché cazzo solo cross. Son svedesi. Cioè contro il Giappone il Belgio non faceva cross, oggi questi contro gli svedesi solo cross…”, a tutti tornano in mente i cross di Candreva.

Contropiede finale e “Rigore”, “E’ caduto da solo dai…”, “Rosso?”, “Tripla sanzione. Quadrupla…. perché vanno pure a casa”

Alla fine è fuori area e il VAR toglie il rigore ma tanto ormai è finita: “io l’avrei passata indietro”. La Svezia va ai quarti: “Chi fa le scuse a Ventura per primo?”

Parole di conforto per i cugini: “Brutto uscire così. Non come dopo uno 0-0 a San Siro, ma molto brutto”.

“Ai quarti. Ma solo perché mancava Lichtsteiner“, “Non voglio pensare che possano battere una tra Inghilterra e Colombia.”, “E un’altra tra Russia e Croazia”…road to Moscow!!

Il clima si surriscalda: “Oh ve lo dico prima..Apprezzo molto i Cafeteros ma stasera tifo Inghilterra“, “Inghilterra quasi neanche contro la Lazio”

“A sto punto che vinca il Mondiale la Svezia! Buttiamo tutto in vacca”, “Rimango con la Croazia”, “Tanto vincerà la Francia”, “Se deve andare in vacca la Russia”

“Comunque oggi si è superata quota 40 milioni di spettatori nella storia dei mondiali”, “Con la partita piú brutta degli ottavi di finale finora”

C’è anche Wimbledon intanto: “Cecchinato sta per fare la fine della Germania eh”, “Lo dividono in 2?”, “No, esce al primo turno”

“Campione a 25 anni dubito non lo si diventi più. È però un peccato che i nostri abbiano sempre sti approcci del cazzo, anche se per motivi diversi. Uscire al 1º o al 2º non cambia un cazzo ma non sarebbe male andare con un po’ di convinzione in più. Poi De Minaur sarà più sa superfici veloci e magari ti batte comunque ma forse un atteggiamento diverso…Vabbè ma poi a me di Cecchinato cazzo me frega?”, esatto, e sta iniziando la partita.

E’ tempo di inni: “Cazzo han detto a fine inno?”, “Abbiamo licenziato il jobs act. Si leggeva benissimo”

Mina gliele canta in mezzo all’area”

“Userei il concetto di assedio”, l’Inghilterra ha iniziato meglio.

“Vogliono la rissa”, “Rosso?”, “Neymar è diventato inglese?”, “Soluzione pilatesca (cit)”

“I colombiani guardano con sospetto la riga fatta dall’arbitro: è poca, siamo in 11 qua”

Intanto parte la sagra della simulazione manco fosse la partita di addio al calcio di Neymar! “In culo il fair play”

Poi arriva un tiro in porta e qualcuno si commuove…”Brutta fissa, credevo meglio”

“Quanto piace a Serena “equilibrio precario””, facciamo anche per lui un decreto dignità?

“Una volta Serena ha superato mia madre in autostrada, vale come conoscenza di famiglia?”

Poi Sanchez decide d’ingropparsi Kane davanti all’arbitro e arriva il rigore per l’Inghilterra nonostante le proteste colombiane: “Cacciane un paio! Cosi smettono di rompere”, “Stanno provando l’icing the kicker”

Dopo 5 minuti “di sceneggiata  napoletana” si riesce a battere: “Goal!”

E qualcuno può festeggiare: “Na squadra de meninos de rua strafatti di colla da mattina a sera”

“Ma adesso sarà una sceneggiata per il resto della gara?”, “Falcao alla Neymar”

Primi cambi nella Colombia ma il Muriel Fan Club protesta: “Come fa ad entrare Bacca invece di Ciccio Muriel

La partita intanto degenera: “Se finisce 11 vs 11 è un miracolo”

Si gioca poco, si picchia molto. Ci si aspettava molta più qualità soprattutto da parte dei colombiani.

Poi la difesa inglese fa la sua cagata quotidiana e la Colombia ha l’occasione del pareggio: “Cuadrado è distratto dal fatto che perde la 7 della Juve” e sbaglia.

“Ok la juve deve trovare un sostituto di Cuadrado. E il vestito adatto per il funerale”

“Serena che critica un rigore tirato centrale…”

“Partita orribile”, come dargli torto?

Poi all’improvviso un tiro da lontano di Uribe: “Wow”, “MAMMA MIA”, ma il portiere inglese riesce a deviare in angolo!

Ma poi sull’angolo…”Minaaaaa“, “Ancora!”, “Furto”, con Trippier che non riesce a salvare sulla linea.

Incredibile…

Ha segnato Mina: “Grande grande grande”

“Si è rotto nell’esultare….Colombia al suo meglio”, saranno dei supplementari molto lunghi.

“E comunque tre minuti dopo l’ingresso di Muriel, “Muriel decisivo”, “Lo avevo detto cit.”

Partono i supplementari ma sembra che tutti abbiano  paura di attaccare.

“Ovviamente se segnasse Bacca crederei a una maledizione inglese”

L’arbitro ferma una strana azione colombiana: “C’erano sei palloni in campo”, “Mica sono a Frosinone”

“Non ci credo che vanno fuori ai rigori anche sto giro questi eh”, “Beh se perdono anche prima va bene lo stesso. Domani Brexit su 3 giornali su 4”

“Inghilterra in bambola”

“Con Rodriguez adesso sarebbe divertente”, “Anche con l’italia al mondiale sarebbe stato divertente”

Vardy spreca un’occasione: “Vardy è una pippa clamorosa che ha beccato l’anno della vita”

“Secondo voi se gli inglesi perdessero lascerebbero gli spogliatoi puliti come i giapponesi?”, “I colombiani lo lasciano impolverati a prescindere”, “Spero caghino nelle docce dei colombiani”

Rose sfiora il vantaggio….mentre i giocatori ormai passano più tempo per terra sfiniti che altro.

“I colombiani in ginocchio”, “Tutti in ginocchio….anche Monica Lewinski”

“In questo poco tempo rimasto Zapata riuscirà a fare la cazzata?”

“Muriel…Manco simulare sa”

“L’Inghilterra sta già pensando ai rigori”, no, si sta già cagando pensando ai rigori!

“Ohhhhh quanto mi piacciono i rigori”, quando non sei parte in causa di sicuro.

Intanto si prega…da una parte e dall’altra.

Southgate che da consigli sui rigori….”, “Come Cesari che fa il moviolista”

“Chi tira per primo vince il 70% delle volte, dice la statistica”, “Chi ne sbaglia di meno vince il 100% delle volte”, “Statisticamente gli inglesi non possono perdere ancora”

Qualcuno è costretto a vedere i rigori in un bar che vende gli spritz a 7 euro!

Prima la mette Paulo Roberto Falcao, poi Harrykane! “L’unico Falcao che non si caga addosso per tirare un rigore”

Cuadrado non la manda in tribuna, Rashford tira benissimo: 2-2.

“Rashford con quel balletto pensavo sbagliasse”, non è Zaza invece.

Muriel con grande calma, come non avesse mai fatto altro, mentre Henderson si fa ipnotizzare da Ospina. Colombia avanti.

“Il portiere inglese non mi sembra in grado nemmeno di andarci vicino”

Poi Uribe tira sulla traversa e Trippier pareggia.

E’ il turno di Carlos Bacca…parato! “Aveva ragione Inzaghi. Chiedete scusa a lui oltre che a Ventura”

Dier non sbaglia! “It’s coming home?”

“E dal nulla, nel bar di merda, una babbiona scappa via urlando Yes! Yes!“, “Stasera la da via facile”, “Era brutta eh”, “Anche dopo 6 birre?”, “Troverà un alcolizzato che non si farà problemi..”

“Da quanto non vincevano ai rigori gli inglesi?”, “Da sempre”

Ora ci aspettano due giorni di riposo, venerdì le squadre torneranno in campo, questa intanto la nostra preview sulle prossime due partite.

Uruguay (4-0-0) vs Francia (3-1-0) – Venerdì h.16
La prima squadra a ospitare e vincere un mondiale contro la prima nazionale a segnare in un mondiale (Lucien Laurent il 13 luglio 1930). Ci sono storia e tradizione in una sfida che si è già svolta tre volte ai mondiali e sette in totale. Nell’unica gara a eliminazione diretta, nel 1966, a prevalere fu la Celeste (2-1) che è rimasta comunque imbattuta anche nei due più recenti incontri (0-0 nel 2002 e nel 2010). I transalpini hanno avuto la meglio solo nel 1985 e, da allora, non hanno nemmeno più segnato.
Quattro gli 0-0 consecutivi con il digiuno rotto dall’Uruguay nel 2013 (1-0). Quattro anni fa i francesi, che godono del 55% dei favori di LiveScore (34% per l’Uruguay, l’11% dice rigori) si fermarono proprio ai quarti (1-0 per la Germania) anche se è un turno che di solito passano (5 volte su 7 contando anche i “gironcini” del 1982).
Dal 1982 a oggi, considerando che nel 1990 e 1994 non era qualificata alla fase finale, la Francia ha comunque sempre fatto bene negli scontri a eliminazione diretta perdendo sul campo soltanto due volte e sempre contro i tedeschi (1986-2014). Quando però si passa dai rigori il saldo è negativo (1-2), passando di nuovo per la Germania, nella epica semifinale del 1982, e due volte con l’Italia una delle quali in finale (2006).
L’Uruguay ha invece giocato due soli quarti di finale nella sua storia, anche per via dei cambi di formula nelle varie edizioni del mondiale, perdendo nel 1966 e passando il turno ai rigori nel 2010 contro il Ghana dopo lo 1-1 dei supplementari. Positivi i confronti coi francesi, che sono sempre usciti quando si trovato di fronte la Celeste, anche se nei due 0-0 ai gironi uno fu fatale anche per l’Uruguay rimasto fuori dagli ottavi nel 2002. Assente per ben sei edizioni delle ultime 13, la squadra sudamericana sta cercando di riscrivere il proprio albo grazie alla terza partecipazione consecutiva, evento che si verificò solo tra gli anni 60 e 70 del secolo scorso quando le partecipazioni in fila furono 4.
L’Uruguay ha sempre vinto in questo mondiale e ha mostrato una fase difensiva piuttosto solida, ha concesso solo una rete nonostante il portiere sia stato chiamato all’intervento il doppio delle volte del collega francese. La produzione offensiva è simile per possesso e conclusioni e la Francia non si è dimostrata meno solida nel complesso anche se con l’Argentina non proprio irresistibile di questi tempi ha subito 3 reti seppur con le dovute precisazioni del caso. I galletti contano però su più soluzioni tra il centrocampo e l’attacco e l’assenza di Cavani (3 gol finire) aumenta lo squilibrio tra i reparti. Certo è che Mbappe non troverà le praterie concessegli agli ottavi.

Brasile (3-0-1) vs Belgio (4-0-0) – Venerdì h.20
Quinto scontro diretto tra le due nazionali coi Verdeoro avanti 3-1 anche se tutto cominciò con una roboante vittoria per i Diavoli Rossi (5–1). Era però il 1963. Unico scontro diretto a un mondiale nel 2002, agli ottavi: 2-0 per i brasiliani. Non ci sarebbe solo la storia, il blasone, a vedere favorito il Brasile, eppure, a oggi, sul LiveScore il popolo gli gioca contro: 46% dei favori al Belgio, 43% al Brasile e 11% che tifa i rigori.
Il piccolo Belgio sta cercando di scrivere un gigantesco pezzo di storia e la rimonta contro il Giappone ha evidenziato tanto carattere (e tante pecche). I belgi sono per la terza volta ai quarti, la seconda consecutiva. Passarono ai rigori contro la Spagna nel 1986, sono invece usciti nell’edizione brasiliana contro l’Argentina (1-0). Nelle gare a eliminazione diretta i Diavoli Rossi non sono comunque messi benissimo visto che ne hanno vinti solo 3 (più un passaggio ai rigori) su 11.
Adesso però siamo di fronte alla miglior generazione dopo quella 1980-1990 con 4 convocati presenti tra i 5 più convocati di sempre (Vertonghen unico sopra le 100 presenze) ed il miglior bomber di sempre (Lukaku, 40 gol).
Dall’altra parte il grande Brasile dei 5 mondiali, le 8 Copa America e, perché no, le 4 Confederations Cup. Un mostro sacro da 6 finali giocate che di quarti ne ha giocati 12 vincendone 7. Ai rigori il Belgio ha vinto nell’unica occasione avita, il Brasile, considerando tutte le gare a eliminazione diretta, ha perso nel 1986 (erano quarti di finale contro la Francia di Platini) e vinto nel 1994 (finale) e 1998 (semi).
Eppure si parte da zero, con due squadre che calciano verso la porta con la stessa frequenza (55-54 per il Belgio) e hanno concesso lo stesso numero di tiri nello specchio (20). Anche a livello disciplinare si va a braccetto (5 cartellini) ma il Belgio ha segnato 12 volte e 3 gol a partita, in un mondiale, al netto degli avversari, sono comunque tanti. Ne ha segnato “solo” 7 il Brasile che però è quasi imperforabile, bucato solo all’esordio dalla Svizzera. Il Belgio ha invece concesso 4 reti, lasciando a secco Panama e Inghilterra durante il girone.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: