NFL in pillole 2018 – Week 1: Parità!

Ben tornata NFL! Come al solito ci sei mancata un botto.

Ovviamente ritorna anche il tailgating:

https://twitter.com/YahooSports/status/1038825816669343744

Il diluvio che ha colpito Philadelphia ed ha fatto ritardare di 40′ l’inizio della stagione era un ultimo segno che quanto accaduto l’anno scorso abbia fatto incazzare qualcuno?

Di sicuro al prossimo, ennesimo, discorso sul Philly Special ci incazzeremo noi! E basta su…

Ci perdonino i tifosi Eagles nostri fedeli lettori che sanno che da sempre abbiamo fatto il tifo per loro.

Fly Eagles Fly

Fly Eagles Fly

Alla fine l’offseason non ha cambiato molte cose: Atlanta aveva concluso la stagione 2017 con un play calling scellerato nella end zone di sinistra di Phila e l’ha iniziata nello stesso posto, allo stesso modo sia con il primo drive che con l’ultimo.

I Falcons hanno avuto drive dalle 1, 5 e 15 del territorio degli Eagles e hanno ricavato la bellezza di 0 punti. Sarkisian….we have a big problem!

All’halftime si era sul 6-3, sicuramente durante l’anno vedremo primi tempi migliori….e con meno penalità (16).

A 6 minuti alla fine del terzo periodo la ricezione di Foles per 15 yard è stato il gioco più lungo dell’attacco di Phila sino a quel momento. Foles quasi meglio come ricevitore che come QB…

…ed Agholor quasi bravo come Trey Burton

Troppo brutto Matt Ryan per essere vero. Troppo brutti gli arbitri per essere veri.

Alla fine i 5 down in goal line dei Falcons sono un tutorial su cosa non fare in quelle situazioni (merito anche alla linea degli Eagles). Gliene avrebbero potuti far giocare anche 10, il risultato non sarebbe cambiato.

Persistono i problemi in red zone di Atlanta, nemmeno un Julio Jones in formato Megatron ha potuto nulla.

Poi è arrivata la domenica, anzi la DOMENICA!

I Texans a Foxboro: magari meglio una gita a Lourdes.

Gronko è carico a molle e Tom Brady lo sfrutta a manetta, anche perché il resto dei ricevitori è…come dire….rivedibile?

Nate Peterman è la prova che anche voi potete giocare in NFL.

Ma Kaepernick no.

Quindi mi volete dire che è bastato mettere un po’ di pepe al culo di Joe Flacco per fargli avere una reazione? Chi se lo sarebbe mai immaginato…

(Ok ok, sono solo i Bills…)

Crabtree può cambiare tutte le maglie che vuole, avrà sempre un rapporto preferenziale con le linee che delimitano il campo: #AmoreInfinito

NFL, ti presento Saquon Barkley:

NFL, Blake Bortles già lo conosci…non è cambiato.

Neanche la difesa dei Jaguars è cambiata però, per sua fortuna. E Myles Jack sta diventando quello che ci si aspettava…

OBJ vs Ramsey: che duello! Sul campo, non a parole.

I Giants trovano uno dei modi peggiori per iniziare un terzo periodo: chiamare un timeout.

Week 1 un po’ per tutti:

Si sapeva che non sarebbe durata a lungo, ed è arrivata la prima sconfitta da titolare per Garoppolo dal…13 Dicembre del 2013 contro Towson nei Playoffs FCS!

Non male l’esordio con i Vikings di Kirk Cousins, ma sistemate un po’ quella linea altrimenti i tifosi dovranno costantemente stare con il fiato sospeso!

La difesa di Minnesota è forte, se poi San Francisco si mette a commettere una marea di errori è dura riuscire a espugnare il bellissimo stadio dei Vikings.

Son due giorni che lo cerco, qualcuno ha visto il TD su corsa di Fitzpatrick a velocità normale? Ah…quella è la velocità “normale”?

Che poi a quella velocità abbia ridicolizzato la difesa dei Saints fa nascere più di qualche preoccupazione nei tifosi Saints che per altro ancora fanno fatica a dimenticare lo svarione difensivo con cui furono eliminati negli scorsi playoff.

Tampa Bay sfavorita di 10 punti secondo i bookmaker, che invece eguaglia il suo massimo di ogni tempo per punti segnati in una partita (48): wow!

E comunque l’attacco di New Orleans è già in forma. Non che in NFL basti solo quello…

Alvin Kamara, Michael Thomas, Drew Brees: trovatemi un trio più elettrizzante nell’attuale National Football League.

Fitzpatrick, Evans e Jackson mi direte voi….fair enough.

Redzone channel che si collega con Pittsburgh at Cleveland solo per far vedere il cronometro del primo quarto che va a 0. Penso sia un’ottima sintesi dei primi 15 minuti dei Bell-less.

Joooooooooshhhhhh Gooooooordooooooon is baaaack!

Da quando i Browns sono tornati in NFL il record delle altre squadre che hanno fatto registrare un saldo di almeno +5 nei turnovers è 130-2, quello loro di 2-2-1.

E comunque la partita è piena di situazioni che ti fanno solo esclamare: “Solo i Browns…”

Aggiungete anche quei 8 minuti e rotti…and countin’

Ma quanto fa rosicare doversi portare dietro, per tutta la stagione, una classifica con un pareggio? Era dal 1971 che una partita alla week 1 non terminava in parità: quell’anno toccò a Dolphins vs Broncos, Dolphins che poi giocarono (e persero) il Super Bowl VI contro i Cowboys.

Quindi quest’anno Cowboys-Browns o Steelers?

(L’anno successivo, dopo una stagione con 8 pareggi, decisero di contarli ai fini della classifica, io in realtà spero che l’anno prossimo trovino il modo per abolirli)

TJ Watt, tra un po’ sarà lui il fratello famoso.

Certo, quando tornerà Big Ben, sarà tutta un’altra storia per l’attacco degli Steelers. Come? Non era lui a mancare? E chi era quello dietro al centro?

Avessero vinto gli Steelers vi avrebbero detto che PIT può fare a meno di Bell (e ve lo stavano dicendo), le stesse persone avessero vinto i Browns vi avrebbero detto che PIT se l’era cercata non accontentando Bell (e ve lo stavano dicendo). Alla fine hanno pareggiato…è tutto rimandato a settimana prossima (forse)…

Campioni da divano-social, part 1:

I Colts che buttano alle ortiche un vantaggio? Dov’è che l’ho già visto? Ah si…dall’anno scorso sempre!

Ben tornato Andrew Luck!

Magari però ne preferivi uno migliore rispetto a quello ricevuto da Williams…

Primo giocatore espluso della stagione? Dei Bengals ovviamente!

Ben arrivato anche al figlio di Vinatieri che ne mette uno da più di 50 yard, tutto suo padre!!

Ah…non è il figlio? Il nipote allora?!?!

A 31 anni Margus Hunt ha avuto il suo breakout game, non fregherà a nessuno, ma a noi “discepoli del discobolo” sì.

Fejedelem (chi?!?!) è l’uomo bianco più veloce al mondo? A giudicare dal ritorno di fumble riportato in meta forse sì.

Tyreek Hill l’uomo con le ruote più veloce al mondo?

Il giorno in cui i Chargers capiranno come fermare i Chiefs di Andy Reid diventeremo tutti…no dai, tanto non arriverà mai.

Philip Rivers e le prestazioni oltre le 400 yards nelle sconfitte.

Il tempo atmosferico di Dolphins – Titans è stato così inclemente che ad un certo punto ha giocato pure Blaine Gabbert.

Tra l’altro è durata più tutta questa partita (la più lunga nella storia NFL) che la carriera da buon QB dello stesso Gabbert.

Quella di Tannehill invece…ops.

Kenny Stills can fly!

Frank Gore…dai che manca poco.

In altura si salta sempre di più no?

Keenum era stato preso soprattutto per la capacità di limitare gli intercetti: ops…

Per fortuna che Von Miller era in versione Robin Hood.

A proposito di kicker veterani, anche Janikowski si iscrive al club degli over 40, anche se…

Dissly, chi è costui? Al momento sembra uno buono…poi si vedrà.

Classe, stile, moda, in due parole Cam Newton:

Se vi dicessi che è stata la cosa migliore della partita ci credereste?

Il primo tempo dell’attacco di Dallas è stato un continuo sbattere la testa contro il muro…senza casco…lì dove c’è anche un chiudo….arrugginito…0 giochi in territorio avversario nella prima metà, 1,4 yard di media conquistate sui primo down, 0 (su 6) conversioni sui terzi down.

Campioni da divano-social, part 2:

Adrian Peterson non è un uomo normale. D’altronde quanti possono dire di aver segnato almeno 100 TD su corsa in carriera? Nove. Come nove (tra cui Frank “manca poco” Gore) sono quelli che hanno corso sinora più yard di lui.

Alex Smith vs Sam Bradford, e pensare che per molti erano simili…

Per Mack ci volevano almeno 2 prime scelte? Ma dategli anche le chiavi dello stadio…

Per tutto il primo tempo c’è stata una sola squadra in campo e si è intuito che con Nagy alla guida questa Bears possono essere molto molto interessanti.

E la linea offensiva di Chicago ha letteralmente dominato:

I Packers invece sembravano spaesati e confusionari, e non solo per l’infortunio a Rodgers.

Poi è successo qualcosa:

E dire che tutto ciò poteva non accadere se Fuller non si fosse mangiato un facile intercetto il gioco precedente.

E così ti accorgi che ancora c’è tanta strada da fare per i giovani Bears

E così, ancora una volta, l’ennesima volta, i loro tifosi hanno rivissuto un incubo:

Sam Darnold, abbiamo visto debutti NFL migliori, d’altronde raramente abbiamo visto QB che al primo passaggio tra i pro decidono di lanciare contro flusso e beccarsi un pick six.

Anche Brett Favre ha lanciato un pick6 al suo primo lancio tra i pro….
Anche Jameis Winston ha lanciato un pick6 al suo primo lancio tra i pro…

Non conta come parti, conta come arrivi. Per il resto una partita più che sufficiente.

D’altro canto quello che ha chiuso il primo quarto di Jets at Lions senza lanci completi (0/4) non è stato lui.

Molto bello il terzo quarto dei Lions: pick 6 di Stafford, TD su punt return, intercetto nel proprio campo e successivo FG subito, FG sbagliato e big play da 62 yard di Crowell 2 giochi dopo per un totale di 31 punti subiti in 13 minuti. Peccato per il TD che aveva portato la partita in parità ad inizio quarto (17-17).

D’altronde quando il miglior gioco di un tuo ricevitore non è una ricezione:

Prima del draft avevo personalmente fatto una comparazione tra Darnold e Stafford…speriamo per i tifosi Jets che non sia lo Stafford visto oggi…

Arriva il trenino dei Raiders:

A proposito di secondi tempi, i vostri Oakland Raiders: punt (4 giochi), punt (3 and out), punt (3 and out), intercetto (4 giochi), pick6 (4 giochi). Almeno l’ultimo drive sono riusciti a finirlo con la palla in mano per più di 4 azioni.

Prende più soldi Stafford o Carr? Per ora la sfida a suon di intercetti la sta vincendo il primo per 4-3.

Marcus Peters con l’esultanza alla Lynch in faccia a Lynch con la mano sul pacco, al Raider era costata 12 mila dollari di multa…Ma come diceva la pubblicità di una nota carta di credito: “Certe cose non hanno prezzo”

Lo diamo già il Vince Lombardi Throphy ai Rams? Dai si…”Dream Team”

Cambiare Head Coach porta sempre una ventata di positività no? Ecco…il record di 0-7 alla prima giornata per i nuovi HC non sembra confermare.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: