Taggato: Alejandro Valverde

0

Ciclismo 2018 – Sipario

Con l’ultima monumento dell’anno, la classica delle foglie morte, si chiude la stagione 2018 del ciclismo. Certo ad essere puntigliosi c’è ancora una corsa World Tour in Cina e si sta concludendo il Giro di Turchia, ma il tramonto sul lago di Como con il blu dell’acqua e l’arancione del sole che si mischiano alla gioia di Thibaut Pinot sono il degno finale di una stagione per lunghi tratti epica ed emozionante. Una volta si andava dal Laigueglia al Lombardia o almeno così era la stagione ciclistica vista dall’Italia. Negli ultimi anni però si inizia ben prima con i nuovi mercati...

0

Tour de France 2018 – I Partecipanti

Il ciclismo non è nuovo a vigilie turbolente per i suoi partecipanti, anche se negli ultimi anni queste spiacevoli attese erano andata un po’ a diradarsi. La vicenda Froome-UCI-WADA-ASO ha vissuto giornate caldissime ad inizio di questa settimane e non c’è niente di più distante dal “tutto è bene, ciò che finisce bene”, perché al di là di tutto, pare che ne escano da sconfitti tutti: Froome che avrà un ambiente ancor più invivibile ad attenderlo, l’UCI che come al solito sembra non contare nulla, quando dovrebbe essere quella che conta di più, la WADA che assolve ma in definitiva...

0

Liegi Bastogne Liegi 2018 – Preview

Uno dei giorni più tristi dell’anno, quello in cui si chiude la stagione delle Classiche. Certo si apre quella dei Grandi Giri, che schifo non fa, ma quel misto di incoscienza, coraggio e imprevedibilità che contraddistingue le gare di un giorno in primavera difficilmente si ritrova altrove. È il momento della Liegi-Bastogne-Liegi: 260 km di colli su strade complicate dove servono motore, bike handling, tempismo, fondo e un po’ di fortuna. Questa è la Doyenne, la decana, la più antica tra tutte le Classiche. E speriamo che sia un po’ più divertente degli ultimi anni. Percorso Il profilo è identico a...

0

Che Tour de France 2017 è stato?

Le aspettative non erano altissime. Tutto sommato ci sono state belle tappe, anche se poche, anzi pochissime, hanno visto differenze tra i big, i quali più che altro sono stati presi per stanchezza nella terza settimana dove pur senza distacchi abnormi alcune posizioni si sono piano piano delineate. È stato un Tour sulla falsariga del Giro di quest’anno, poco terreno dove fare la differenza e soprattutto poca differenza tra i big. Un Tour come spettacolarità almeno migliore di quello dell’anno scorso, ma era difficile far peggio. Un Tour piatto, vinto da un Froome che non ha dovuto nemmeno inventarsi chissà...

0

Tour de France 2017 – I Favoriti

Come spesso succede al Tour, la lista dei partecipanti è enormemente più intrigante del percorso (che vi avevamo presentato due giorni fa), e non potrebbe essere diversamente considerando che è la corsa più importante del mondo. Sulla carta c’è un favorito assoluto e poi tanta gente che sogna di defenestrarlo, ma Froome quest’anno è parso vulnerabile in più di un’occasione. Possibile che abbia posticipato il picco di forma per provare la doppietta Tour – Vuelta, ma questo ha dato sicuramente morale a tutti gli altri, che mai come ora possono davvero crederci. Il Favorito Chris Froome (Team SKY) – A...

Liegi Bastogne Liegi 2017 preview 0

Liegi Bastogne Liegi 2017 – Preview

Si chiude la primavera delle Classiche: è il momento della Liegi. 260 km di colli su strade complicate dove servono motore, bike handling, tempismo, fondo e un po’ di fortuna. Questa è la Doyenne, la decana, la più antica tra tutte le Classiche. E da grande vecchia le spetta il compito di chiudere degnamente quella che è stata una tra le più belle primavere di ciclismo che io ricordi. Nessuna gara è stata scontata e il più forte ha quasi sempre vinto. Speriamo che non sia la Liegi a tradirci. Percorso Il profilo è molto simile a quello dell’anno scorso, ma con...

4

Vuelta 2016 – Nel mezzo del cammin

Nel mezzo del cammin della Vuelta a España mi trovai in una rampa oscura che portava al mio garage. Questa volta non siamo riusciti a fornire la solita copertura pre Grande Giro e ce ne scusiamo. La Vuelta comunque, al di là di un percorso alle volte monotono e ai confini del ciclismo, sta divertendo soprattutto grazie ai protagonisti che si stanno godendo la strada. Queste le 5 cose che abbiamo imparato in queste prime 11/12 tappe e le 5 che ci aspettiamo da qui alla fine. 1-Senza gli squadroni del ritmo ci si diverte di più (chi l’avrebbe mai detto). Abbiamo...

Tour, Froome 21

Tour de France 2016 – Promossi e Bocciati

Con il ghigno malvagio sulla faccia, il professore di Analisi 1 apriva il corso davanti ad una platea di 400 500 studenti impauriti alla loro prima lezione universitaria sempre con la stessa frase: “A febbraio i promossi di questo esame si conteranno sulle dita di una mano. [pausa scenica] Monca…..” senza accennare al minimo segno di risata iniziava poi a spiegare e quello sarebbe stato l’unico riferimento extra programma che avrebbe fatto per mesi. Era uno stronzo, conosciuto in tutto l’ateneo, era anche zoppo (qualcuno gliela deve aver fatta pagare negli anni), ho dimenticato il suo nome ma quando mi sono...

48

La pagella di fine Giro

Giugno è periodo di pagelle e questo è il momento in cui si studia come un Leopardi per recuperare quel 6 ed evitarsi gli esami di riparazione. Al Giro invece non si può più recuperare, il gioco è fatto ed è stato un gran gioco, pieno di imprese e sali scendi, ma è finito e ci sono già i promossi e i bocciati. Anche qua ci sono esami di riparazioni sparsi per tutta l’estate e tutto il mondo, si chiamano Tour, Vuelta, Olimpiadi, ecc ecc…ma quelle sono altre storie da raccontare e che vi racconteremo. Ora c’è solo da “capire” che...

11

Giro 2016 – La spallata di “Spalloni”

La prima settimana ci siamo divertiti ma non abbiamo capito nulla della generale. La seconda settimana ci siamo divertiti ancora di più e siamo appesi a qualche speranza che quello che abbiamo visto non sia già definitivo per la conquista della maglia rosa. E la speranza non è una questione di tifo (a noi che vinca Nibali o Kruijswijk o Baliani cambia veramente ben poco, di base), ma piuttosto per mantenere alto l’interesse, il divertimento e il “drama” attorno ad una corsa che decisamente lo merita. Come siamo arrivati a questo punto? La settimana appena trascorsa è sembrata essere una corsa...