Diario Europeo – Day 7: Dio salvi la Regina

Oddine del gionno è il ddebb (cit.): apre Inghilterra-Galles, chiude Germania-Polonia.

Inghilterra che continua con la stessa formazione del debutto. Ma almeno Kane non batte gli angoli, piano piano Hodgson ce la può fare….forse….

Tra Inghilterra, Francia e Belgio ci viene il dubbio che sia meglio non avere troppo talento a disposizione, che poi gli allenatori non sanno che farsene.

“Questa squadra in mano a Hodgson, mi ricorda l’Italia 2002 in mano al Trap”

Resoconto dei trend sui gol: Russia 2/2 gol di testa, Romania 2/2 gol su rigore, Payet 2/2 gol negli ultimi minuti, Bale 2/2 gol su punizione.

Grandissimo comunque Gareth, riesce anche a ipnotizzare i portieri.

Hart guarda lassù, come ad incolpare un gioco di sole e ombre”cit. Roggero….uhm….no mi sa che stava incolpando qualcos’altro che sta lassù….

Aggiornamento: Kane non batte gli angoli e nemmeno tira in porta…e dopo il gol di Vardy e Sturridge entrati al suo posto (e a quello di Sterling) forse manco giocherà più.

Sull’inutilità calcistica di Sterling ci siamo già espressi invece e lui non ha fatto nulla per farci cambiare idea nemmeno stavolta.

Il colpo di testa inopportunamente smarcante di Ashley Williams sul gol di Vardy è una roba che non vedevo dai tempi di Szalai in Ungheria-Austria.

La favola di Vardy

La favola di Vardy

È l’Europeo dei gol nei minuti finali.

Alla fine il Galles ha cercato solo di difendersi, l’Inghilterra non è stata bravissima ad attaccare ma risultato finale ci potrebbe anche stare.

E poi gli inglesi lo sanno che vincere questa partita non ripaga a pieno la sconfitta subita ai mondiali di rugby.

Non è tanto l’esultanza da Maradona 2.0, ma è la camminata che si vede dopo aver stuprato la telecamera. Rooney like a boss.

Non c’è Laferty ed improvvisamente Ucraina – Irlanda del Nord non ha più senso…

Poi inquadrano le tifose ucraine sugli spalti e passa tutto.

Stoici seguiamo le partite anche lì “dove non si connetterebbe nemmeno la NASA”:

Dio salvi la regina e tutti, o quasi, i suoi sudditi

Dio salvi la regina e tutti, o quasi, i suoi sudditi

Incredibilmente l’Irlanda del Nord va avanti, ed in chat ci si dispera perché non potremo vedere Ucraina – Russia. Confidiamo negli hooligans.

Ad un certo punto arriva la grandine, bella grossa pure, e ci si rende conto che anche qualcuno lassù non riesce a credere a quello che sta vedendo.

Meglio Adidas o Nike? Ma chi se ne frega, noi preferiamo la canotta sporca di sugo.

L’Ucraina sta messa così male che in attacco, all’ultimo minuto, in piena area fanno un tocco di tacco all’indietro perché sono schiavi del “bel giuoco”!

Scontato il 2-0 sul contropiede seguente che fa partite i cori degli increduli irlandesi.

Quando poi vedi i giocatori sotto la curva a dare spiegazioni ai tifosi capisci che per l’Ucraina la via per uscire dalla mediocrità è molto, forse troppo, lunga.

Un tifoso irlandese di 60 anni muore d’infarto a fine partita: tutto sommato non un brutto modo per andarsene.

Anche perché “non sono un cazzo abituati a certi eventi”.

Intanto è “l’anno di Freddy Adu“.

Germania – Polonia, peccato non aver avuto un arbitro russo, avremmo potuto riscrivere la storia.

“Basta falso nueve basta!”

Delude il gioco tedesco: “Germania troppo poco aggressiva, un tempo coi polacchi si andava di Panzer, altro che falso nueve”

“Se rimaniamo 0-0 a fine primo tempo la Merkel fa scrivere una PEC sulle riforme dalla BCE”

“Giallo a Özil, ma è turco, si tollera”. Ma attenzione: “È un messaggio subliminale ad Erdogan

Politica estera: “Intanto i tifosi tedeschi si truccano coi baffetti… Sono più pronti a #Brexit loro di quanto non lo siano gli inglesi”

Crossover con il football, quello vero: “La Germania è gli Steelers delle competizioni: se la competizione è nammerda, vince la Germania”

Germania - Polonia

Germania – Polonia

Preferisce un assist normale o uno vincente?

La globalizzazione pone seri dilemmi: “Sono talmente abituato a vederli tedeschi che ancora mi stupisco che Lewandowski giochi per la Polonia”

La partita langue e si finisce a parlare di birra…

Toni nel 2006 fece 3 goal, due vincenti e nove mesi dopo fece nascere una bambina.

Ahhhhh le donne e il calcio, anche quelle scozzesi: “Visto Inghilterra-Galles? Bellissima hanno segnato ai supplementari”

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *