MotoGP in pillole – GP Olanda

La gara interrotta e poi ripresa, certo non ci si può far nulla e stava venendo giù davvero di tutto, però ti lascia quel retrogusto di coito interrotto abbinato all’orgasmo precoce: nammmerda.

E diciamocelo, la ripartenza è stata davvero una merda: Dovizioso, Petrucci e Rossi out….e sembrava poter essere il podio, ancora tutto italiano dopo quello della Moto3 di cui parlerò in chiusura.

La somma dei tempi poi era anche peggio, quindi va bene così, capita. A chi tocca nun se ingrugna.

Poteva vincere Hernandez, poteva vincere Petrucci, poteva vincere Redding, che almeno riesce a far podio, ha vinto Miller. All’università del motomondiale quest’anno c’era l’esame sugli animali del sottobosco.

Jack Miller: un po’ whiskey, un po’ birra. Era dal 2006 che non vinceva un pilota non ufficiale. Ci sono troppe negazione in questa frase, si capisce almeno che è successo qualcosa di incredibile?

GP Olanda, Jack-Miller

Foto di repertorio, ma l’espressione è calzante

E poteva vincere Dovizioso: lui (o Petrucci) poteva essere il primo vincitore italiano in MotoGP, Rossi escluso da Donington 2009, anche lì pioveva e vinse proprio il Dovi (su Honda). Da allora 13 vittorie italiane, 13 targate Valentino..

Lorenzo lo potevano far ripartire altre 200 volte….weekend pessimo e al di là dello strike di Iannone in Catalogna, dove stava già scivolando nelle retrovie, siamo al secondo consecutivo: che succede?

Alla fine l’unico che esulta sul serio oltre a Miller ovviamente è Marc Marquez, roba che nemmeno gli irlandesi (si…è tempo di cambiare canale su Francia-Irlanda). Ma il campionato è lungo, molto lungo, più di un ottavo di finale.

Iannone intanto riesce a fare quinto pur non avendo interrotto la striscia di GP in cui si è steso.

Per la prima volta sono riuscito a sbirciare un po’ di Moto2, anche se in maniera distratta, due breve considerazioni:

  1. Quello che dice Locatelli io non lo capisco.
  2. Ha vinto un giapponese!! Non accadeva da Catalogna 2010 (Yuki Takahashi, anche lì Moto2). Nel frattempo ci sono stati 316 gran premi, ne hanno vinti la Spagna (189), l’Italia (30), l’Australia (25), la Germania (16), la Francia (15), la Gran Bretagna (14), la Svizzera (7), il Portogallo (6), la Finlandia (4), il Sudafrica (3), San Marino (3), il Belgio (2), la Malesia, gli Stati Uniti e la Repubblica Ceca (tutti a 1)…per noi che siamo cresciuti con il connubio moto&Giappone tutto ciò è davvero assurdo.

La Moto3 ha portato un po’ d’aria fresca, con una gara d’altri tempi, quando non riuscivi ad andare a pisciare con la paura di perdere qualche incrocio e qualche attacco. Ad un certo punto mi sono detto: ma chi ve lo fa fare…ma state calmi.

L’ultimo giro poi è stato ancora più pazzesco. Per Bagnaia è la prima vittoria in carriera: è venuto fuori a cannone dall’ultima chicane.

GP Olanda, finale moto3

What a finish

Di Giannantonio sembrava essere quello che ne aveva di più. Due tre errori l’hanno sbalzato più volte in fondo o in mezzo al gruppone, ma tempo un paio di giri e lo ritrovavi ad incrociarsi per il podio.

Fenati quello più costante, sempre nelle prime tre posizioni, spesso primo, un peccato per lui essere finito fuori dal podio, ma ce ne potevano stare solo tre.

Incomprensibile la penalizzazione a Migno che almeno ha perso solo una posizione e non gli è costata la vittoria. Però, a proposito di aria fresca, voto 10+ all’intervista post gara: “C’è un regolamento, va rispettato…o andavo lì o cadevo…”. È giovane, farà in tempo a rovinarsi.

Binder resta leader del mondiale, era l’unico non italiano che ha dato la sensazione di infilarsi nel lotto per la vittoria, ma è già stato un miracolo rimanere in piedi dopo una piccola sbavatura. Purtroppo non possiamo dire la stessa cosa di Bastianini, ma son dei pazzi (in senso buono), qualcuno se può ce li conservi così.

azazelli

Da giovane registravo su VHS tutte le finali di atletica, mondiali ed olimpiadi, poi m'hanno cancellato il record di Donovan Bailey con Beautiful e mi sono dato al download. Vivo di sport, cerco di scriverne.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *