NFL in pillole – week 7: Chi ha fatto palo?

Il kicker, che lavoro di merda!

Negli ultimi 10 secondi di una partita, dal 2001 in poi, da più delle 40 yard i kicker sono 4 su 23: sì, è proprio un lavoro di merda.

Come direbbe Fantozzi: chi ha fatto palo?

Aaron Rodgers non è guarito ma almeno ha preso un bel brodino: i Chicago Bears.

I Packers e la “No RB Offence”.

Matt Barkley con la stessa sensualità di Mariangela Fantozzi…

A proposito di sensualità discutibile: Case Keenum ha deciso di dimostrare che settimana scorsa era stata solo un’eccezione nella bassa mediocrità.

Le partite di Londra non saranno magari spettacolose, ma le immagini di uno stadio pieno di tanti tifosi di tante squadre diverse sono sempre emozionanti.

Se non sbaglio anche qualche tifoso sugli spalti ha fatto registrare un intercetto di Keenum.

Si diceva che finora i Vikings avessero reso molto al di sopra delle aspettative e, magari, anche del dovuto: ieri hanno decisamente pagato il conto.

“Offensive line? Cos’è un offensive line?” gridava Sam Braford ad un certo punto.

Che Wentz soffrisse contro la miglior difesa NFL ci stava, forse così un po’ troppo.

Ma chi se ne frega? Tanto alla fine gli Eagles hanno vinto! #SportDiSquadra, ricordarselo sempre.

WOW! La difesa dei Colts che ne vince una! O sarebbe meglio dire l’attacco dei Titans che ne perde un’altra?

I Titans sono come la signorina Silvani: ti sembrano sexy solo perchè il resto (della division) è quello che è.

Per fortuna che Indianapolis ha vinto perché avevano finito la gente a cui dare la colpa prima di arrivare ai veri colpevoli.

Ma qualcuno si è reso conto che i Dolphins hanno riammodernato lo stadio? Io ancora non me ne convinco…

Si dice spesso che il ruolo di runningback ha bisogno di gambe fresche: per i Dolphins esegue Jay Ajayi.

Per i Bills era la partita che poteva veramente segnare una svolta, ma appunto sono i Bills.

Si è discusso spesso se Joe Flacco fosse o meno un elite quarterback, mi sa che possiamo anche interrompere la discussione perché dal Super Bowl in poi è stata una continua discesa.

Mi sa che quel Super Bowl a New Orleans ha portato un bel po’ di sfiga a chi vi ha partecipato…bamboline voodoo?

Geno Smith ha perso la prima volta il posto da starter per aver preso un pugno in faccia, adesso si rompe i legamenti alla prima da titolare: neanche Fantozzi che sale in bicicletta alla bersagliera…

E pensare che Kansas City sta giocando ancora senza praticamente utilizzare mai Jamal Charles e poco Maclin.

Marcus Peters è buono proprio.

La difesa dei Saints trova sempre il modo di sorprenderti…in negativo ovviamente.

Drew Brees commette qualche errore di troppo rispetto a prima, ma che giocatore ancora!

Non sono certo sempre stato un suo estimatore, ma che ca**o di stagione sta giocando Matthew Stafford? E senza Calvin Johnson!

E anche senza RB, ma la maledizione dei runningback a Detroit è nota sin dal ritiro di Barry Sanders.

Subire un TD in meno di un minuto però è più da Lions che da Redskins!

Anquan Boldin la spiega ancora a molti in giro per la lega.

Vernon Davis da segni di vita. E non come un walking dead.

Perdere per infortunio un altro quarterback invece è molto Browns, pure troppo.

Immagino gli scongiuri che starà facendo Kevin Hogan.

Qualche mese, dopo la vittoria dei Cleveland Browns, fa la maglietta “famosa” che riportava tutti i QB da Couch in avanti in casa Browns è stata ritirata dal negozio che la esponeva: l’effetto però non è stato quello desiderato, anzi il tourbillon dei QB a Cleveland sta toccando vette mai esplorate.

AJ Green riceve anche con la telepatia ormai.

I Raiders continuano a vincere nell’orario della costa est: più che a Las Vegas conviene spostarsi ad Atlantic City!

In quel draft Oakland avrebbe dovuto scegliere Michael Crabtree e non Heyward-Bey, ora ne siamo proprio certi.

Che dite? Facciamo finire gli alibi per Blake Bortles?

Nella prossima puntata di “Chi l’ha visto?”: dov’è finito T.J. Yeldon?

La difesa contro le corse dei Niners è come la corazzata Potemkin: una cagata pazzesca!

Partenza sprint, attacco che si blocca, difesa che crolla, infortuni e terzo quarto da incubo: ruotate a nastro e avete la stagione di San Francisco.

Abbiamo parlato di Barry Sanders, anche lui farebbe più di 100 yards contro i Niners. Intendo il Sanders di oggi eh!

Il problema di quando s’infortuna un giocatore scarso della vostra squadra? Che tendenzialmente ne entrerà uno ancora più scarso.

Ricordo che Jacquizz Rodgers mi faceva impazzire al college…li mor***** s***!

Non l’avevamo sottolineato 2 settimane fa quando ci fu la prima (contro i Panthers), ma quella di domenica è stata la seconda volta in carriera in cui Jacquizz è andato oltre le 100 yard corse…su 73 partite.

Spesso l’attacco di San Francisco sembra come Fantozzi che cerca di prendere l’autobus per il lavoro al volo: grande preparazione, grande fiducia…e poi si schianta al suolo.

Ahhhhh che squadra tranquilla e semplice da pronosticare i Chargers!

Melvin Gordon is on fire!

Dopo il Clemnsonig avremo il Falconing?

Parliamo bene di Matt Ryan e subito dopo…

Non parleremo di Dak Prescott quindi altrimenti il direttore non ci paga!

Landry Jones è sembrato decente: forse perchè nello stesso tempo stavo guardando i 49ers?

I Patriots a ritmi ridotti sono comunque la migliore squadra dell’NFL.

Alla soglia dei 40 ora Tom Brady si mette anche a correre?

Se volete dire qualcosa voi del Sunday Night fate pure, perché io non trovo le parole.

Cioè si dice sempre che il pareggio nel football è come baciare tua sorella, ma in questo caso tua sorella è pure Pina Fantozzi!

Il sospiro di sollievo di Chandler Catanzaro all’errore di Hauschka si è sentito anche a…Cosenza.

E la faccia di Pete Carroll è da meme istantaneo.

Dovremo portarci dietro per tutto l’anno la casellina dei pareggi, quanto è odioso da 1 a…Pete Carroll?

A pochi minuti del MNF, che guarda caso vede coinvolti i Texans, arriva l’annuncio del ritiro di Arian Foster, stanco di infortuni e riabilitazioni: comunque un giocatore fantastico, dominante nel suo prime.

Osweiler voleva dimostrare ai Broncos che si erano sbagliati o che non si erano affatto sbagliati? Ad occhio direi la seconda.

La difesa dei Broncos continua invece a non sbagliarsi mai: è sempre dominante.

Vi ricordate quando si diceva che Demaryius Thomas sarebbe diventato un ricevitore dominante? Io no.

angyair

Tifoso dei 49ers e dei Bulls, ex-calciatore professionista, olimpionico di scherma, tronista a tempo perso, candidato al Nobel e scrittore di best-seller apocrifi. Ah, anche un po' megalomane.

Potrebbero interessarti anche...

17 Risposte

  1. Luke ha detto:

    Quante citazioni fantozziane…mi commuovo…
    Io lo dico sempre: fare il K è il lavoro mentalmente più logorante al mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *