Taggato: Conor McGregor

0

Sangue, sudore e polvere. Ritratto di Nate Diaz

Nathan Donald “Nate” Diaz (20-11, 13-9 in UFC) tornerà a combattere nell’ottagono più famoso del mondo sabato 3 novembre a UFC 230 per affrontare Dustin Poirier. Il fighter nato 33 anni fa a Stockton, California, è diventato famoso dopo i due combattutissimi incontri contro Conor McGregor, e anche per i suoi atteggiamenti provocatori dentro e fuori dalla gabbia. Ma Diaz è molto più di questo: basti pensare che, insieme a Joe Lauzon, è l’atleta che ha vinto più bonus post-fight nella storia della UFC. Si è infatti aggiudicato una Performance of the Night, 8 Fight of the Night, un Knockout...

0

Bollettino Marziale #2: il ritorno del dragone, l’uomo nero vs l’aquila e tanto altro!

Come vi avevamo promesso, torna l’appuntamento con Taiyo Yamanouchi, Fatti Marziali e il nostro Bollettino Marziale. In questo episodio tantissima carne al fuoco, dal ritorno sulla colonnina delle vittorie per Lyoto “The Dragon” Machida alla firma di alcuni nostri atleti italiani con le più grandi agenzie di management mondiali, passando da succosissimi annunci riguardanti futuri eventi in UFC. Non perdete una solo minuto di video. Buona visione!

0

Conor vs Floyd: Riflessioni a tiepido

Sono passate ormai più di 24 ore dal momento in cui la tanto agognata contesa pugilistica tra “Money” Mayweather e “The Notorious” McGregor ha avuto fine. Tanti, più o meno qualificati, si sono espressi al riguardo, compresa una parte della nostra redazione, con opinioni che spaziavano dalla pura analisi tecnica, passando per calcoli relativi ad incassi, giungendo anche ad ipotesi complottiste degne dei migliori terrapiattisti. Cercando di evitare congetture fin troppo azzardate, nell’attesa che le acque si calmino definitivamente, anche il sottoscritto ed il Gran Mogol della redazione vogliono condividere le proprie impressioni, su ciò che hanno visto e ciò che hanno...

0

Conor vs Floyd: Riflessioni a caldo

Il match del secolo, dell’anno, vabbè il match tra Conor McGregor e Floyd Mayweather è finalmente andato in scena. L’esito era abbastanza scontato anche se il finale è stato leggermente inaspettato (ormai si pensava andassero ai punti). Alla fine tutta la redazione MMA ha visto il match nonostante la scarsa voglia di alcuni (Francesco e Phre su tutti) e ovviamente abbiamo tirato le nostre considerazioni. Ecco a voi cosa ne rimane del Money Fight più grande dell’anno: Phre: Questa mattina mio figlio s’è svegliato presto. Un altro giorno avrei pensato “no, voglio dormire”. Oggi, invece, l’ho preso, ci siamo alzati,...

2

Conor vs Floyd: Here we go!


Notice: class-oembed.php è deprecata dalla versione 5.3.0! Utilizzare al suo posto wp-includes/class-wp-oembed.php. in /home/mhd-01/www.quelchepassalosport.it/htdocs/wp-includes/functions.php on line 4802

Il dizionario alla voce DOMANDA ci offre le seguenti definizioni: 1 Enunciato verbale con cui si chiedono informazioni 2 Quesito che si pone a una persona per saggiarne il sapere 3 Richiesta, perlopiù scritta 4 Quantità di un bene richiesta dai consumatori a un determinato prezzo Quello che mi è capitato nelle ultime settimane è enunciato alla definizione 2. Perché sì, le persone intorno a me più che altro volevano sapere quanto conoscessi l’argomento, mi stavano testando. Non c’è altra spiegazione. Vivendo in un mondo “normale”, fatto di gente che non sa distinguere un gancio da un calcio in culo...

3

Conor vs Floyd: The Fight is on

Mercoledì sera mi trovavo in quel di Firenze per il concerto dei Radiohead (una bomba) quando a circa metà dello show il mio telefono ha iniziato a vibrare all’impazzata. Dopo questo tweet mi ha scritto tutto il mondo, soprattutto gente che non segue né le MMA né la boxe. E questo indica già che hanno vinto. Ha vinto Dana White, ha vinto Conor McGregor, ha vinto Floyd. Hanno dovuto iniziare a parlare di MMA anche i quotidiani nostrani (a modo loro) tanto è stato il battage intorno a questo evento. Quindi il 26 agosto, dalla T-Mobile arena di Las Vegas,...

0

Conor vs Floyd: It’s all about money

Dana White ha praticamente confermato che il match tra Conor McGregor e Floyd Maywheater si farà. Durante un’intervista a The Held ha dichiarato che in settimana incontrerà l’irlandese per definire gli ultimi dettagli, poi passerà alla fase più complessa, l’incontro con l’entourage di Floyd “Money” Maywheater. E si è lasciato andare anche alle cifre delle borse. 100 milioni per il pugile, 75 per il fighter. Un incontro che viene spinto soprattutto da Conor, che vuole a tutti i costi confrontarsi con il pugile più iconico degli ultimi due decenni. E come ci ha abituati inizia a far partire il trash talking commentando le...

13

UFC 205: Quando le MMA incontrano i Knicks

Dove: Whatsapp Quando: Estate 2016 Chi: phre e azazel Capo, ho già in cantiere tre articoli: il ritorno di BJ Penn, BJ Penn infortunato, evento UFC Manila cancellato. il ritorno di GSP, Georges St-Pierre non riesce a raggiungere un accordo con la UFC e diventa free agent. UFC 205, il primo evento di MMA a NY. I Knicks iniziano la stagione 2016-17 con 1-3 (NdA, record al momento in cui scrivo). Rashad Evans fuori da UFC 205 per problemi medici e Kelvin Gastelum fuori per non aver fatto il peso. Ho davvero paura a continuare questo articolo, anche perché stiamo parlando...

5

Di Rory MacDonald, di esodi e di sindacati

Rory MacDonald non è più un fighter UFC. Sticazzi! direte voi. E c’avete ragione. L’atleta canadese ha deciso di firmare con la seconda promotion americana, la Bellator, poiché la UFC non ha pareggiato la loro offerta. Fin qui, nulla di strano. Cose all’ordine del giorno, se non fosse che questo esodo di lottatori verso altre organizzazioni inizia a farsi preoccupante. The Red King è solo l’ultimo dei tanti combattenti che decidono di andare via dalla UFC perché non in linea con la politica aziendale (vedi salari, sponsor, troppa competitività). Ad esempio, un altro che qualche mese fa ha abbandonato la...

9

UFC 202 Review – P(hr)ensieri sparsi

ARE YOU SURPRISED NOW MOTHERFUCKERS? Avevo questa frase pronta da giorni. Sapevo che avrei aperto così questo articolo ancora prima di sapere che avrei voluto scrivere questo articolo. Ho rischiato di non poterla usare, però. Già, era il terzo round di McGregor vs Diaz 2 e ho pensato “ma tu guarda se ‘sto stronzo mi deve rovinare l’apertura“. Ma andiamo con ordine. Main event. Entra Conor, impassibile, irriconoscibile. Non vuole perdere questa volta e sa che per farlo dovrà lasciare quanto più possibile le emozioni fuori dalla gabbia. Entra il tossico Nate, con la solita faccia da scemo. Lui non...