Road to Venator Kingdom: Intervista a Gheorghe Gritko

Dopo un biennio di stop, Gheorghe Gritko tornerà in azione contro Angelo Rubino all’interno della gabbia di Venator Kingdom. Una sfida ostica che non spaventa l’atleta di origini moldave, pronto a lasciare il proprio segno sull’attesa serata milanese.

Quel che passa: Il 14 ottobre saranno quasi due anni che non entri nella gabbia. Temi che la cage rust si farà sentire?

Gheorghe Gritko: Sì, è vero, sono due anni che non combatto, però non ho mai smesso di allenarmi. Nel Khalid Fight Team faccio sparring e mi preparo con gli atleti piu forti d’Italia e d’Europa. Non credo che avrò problemi.

QCP: Cosa ne pensi del formato torneo?

GG: Il torneo è un’opportunità per fare vedere dove sei capace di arrivare.

QCP: Come cambia la preparazione per una formula del genere, in particolare partendo dalla semifinale di riserva?

GG: Insieme al mio team, stiamo lavorando tanto per questo incontro. Cambiamenti ne abbiamo fatto tanti, sempre per migliorare.

QCP: Angelo Rubino è noto per essere un lottatore che regala sempre spettacolo. Qual è la tua opinione su di lui come fighter?

GG: Rubino è un ottimo atleta, ho tanto rispetto per lui.

QCP: In chiusura, una curiosità: come e quanto ti hanno aiutato le MMA a stringere legami e integrarti pienamente in Italia?

GG: Io non vivo in Italia da tanto. Tuttavia, le MMA mi hanno aperto qualche porta in più. Voglio ringraziare il mio team per tutti i sacrifici che fanno per me.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: