NFL in pillole – Week 13: il loro anno


Notice: class-oembed.php è deprecata dalla versione 5.3.0! Utilizzare al suo posto wp-includes/class-wp-oembed.php. in /home/mhd-01/www.quelchepassalosport.it/htdocs/wp-includes/functions.php on line 4802

I Cowboys hanno giocato forse la peggior partita dell’anno, ma hanno vinto lo stesso e questo non fa che aumentare la sensazione che questo sia il loro anno.

I Vikings invece hanno perso prima della partita anche il loro Head Coach e anche da questo capisci che non è proprio il loro anno.

In tutto questo una buona notizia in casa Minnesota: Sam Bradford supera Joe Webb per il peggior Hail Mary della storia!

Ve lo ricordate Joe Webb?

Ve lo ricordate Joe Webb?

E questo dopo aver tentato la peggiore conversione da due punti della storia.

Buone notizie per i tifosi dei Browns: erano in bye.

Non si può dire lo stesso per i tifosi dei 49ers: loro hanno giocato.

Blocchi il punt, esci di poco sul ritorno sulle 4 yards, festeggi il TD senza accorgerti della segnalazione dell’arbitro prendendoti 15 yards di penalità, ti devi accontentare di un field goal e da allora in poi non ci capisci più niente ed esci dalla partita: la sintesi della stagione di San Francisco.

Cosa significa la confidenza nel football? Barkley e i Bears fanno schifo in attacco fino a poco più di un minuto dalla fine del secondo quarto, completano un terzo down sulle proprie 30 con i 49ers che consumano i TO per cercare di riprendere subito la palla e da allora non sbagliano un colpo!

Difesa dei niners che rimane comunque più forte dei “poteri forti che governano il mondo”.

Blake Bortles: perchè?

Vincere solo grazie alla difesa? I Denver Broncos stanno leggermente estremizzando il concetto…

Come si fa a non amare i Chiefs? Ovvio non devi essere il loro avversario…

Eric Berry con un pick six e una conversione da 2 punti riportata dall’altra parte nella stessa partita! 8 punti da un giocatore difensivo non capitano spesso…anzi, questa è stata la prima volta!

L’attacco dei Falcons che segna il TD del sorpasso e che tenta la conversione da 2 per andare sopra di un field goal ed invece si ritrova sotto di uno è molto, anzi troppo Falcons…

La capacità di Kansas City di trovare sempre qualche giocatore per fare la giocata decisiva è straordinaria. Mi verrebbe da dire che è il loro anno.

L’ultima volta che Drew Brees non aveva segnato un TD su lancio al Superdome  è stata nella quarta settimana del 2009: 7 anni fa!

E naturalmente se Brees non segna per i Saints si fa veramente dura.

Occhio a questi Lions che ora iniziano a vincere anche quando non sono costretti a rimontare nel quarto quarto.

Da quando Jim Bob Cooter è l’OC dei Lions Matthew Stafford ha lanciato 41 TD e soli 9 intercetti: dite che c’è un collegamento fra le due cose?

Snow football time! È football no?

C’è ancora vita per i Packers, ma farsi segnare due TD da Osweiler non è un buon segno per la loro difesa.

#FreeHopkins!

Rinnovato per altri 2 anni il contratto di Jeff Fisher! Grandi Rams: è il loro anno!

Di sicuro Fisher non fa parte dei poteri forti.

Vittoria numero 201 per Tom Brady. Direi che basta questo dato.

Altro infortunio per Gronkowski, si tema possa saltare anche lo spring break…

Attacco dei Rams che è stato imbarazzante anche per i loro standard comunque. Ma in fondo Fisher è appena arrivato, bisogna dargli tempo.

E comunque almeno lui sa lanciare la flag per il challenge!

Va beh dai, diciamo la verità, 6 vittorie consecutive erano state pure troppo per i Dolphins, io me ne aspettavo al massimo 5.

D’altronde non è che vi aspettavate che veramente Tannehill facesse 3 ottime partite consecutivamente no?

Joe Flacco is back?

È già terminata la voglia di Eagles? Avrei giurato che sarebbe stato il loro anno…

I Bengals e l’arte di vincere le partite inutili.

E va beh, pochi cazzi: questi Raiders sembrano proprio la squadra del destino! È il loro anno.

Anche se a questo punto mi sale un dubbio: non ci saranno troppe squadre per cui questo è il loro anno?

Ogni volta che Derek Carr cade a terra il respiro dei tifosi dei Raiders si blocca.

LeSean McCoy è il degno erede di Barry Sanders per quanto riguarda l’elusività nel farsi placcare. E se continua di questo passo anche come numero di anelli.

“I fratelli Ryan alla ricerca della difesa perduta” prossimamente sul grande schermo.

E chi lo avrebbe mai detto 2 mesi fa che i Bucs sarebbero stati in piena corsa per i playoff ad inizio dicembre…

Jameis Winston fa ancora un po’ troppi errori ma direi che la bilancia è in positivo, no?

Rivers nella sua miglior/peggior Romo impersonification.

Toh chi si rivede! La difesa degli Steelers!

Eli Manning e i lanci controflusso: due rette parallele non destinate ad incontrarsi.

Un po’ come Odell Beckam jr e la calma.

Ecco perché Pittsburgh ha fortemente cercato Ladarius Green in free agency…

Le palle di Bruce Arians!

E per una volta in stagione anche i palloni di Carson Palmer!

Nonostante la sconfitta Washington continua a destare buone sensazioni. Però è sempre meglio una brutta vittoria che una buona sconfitta…

Se non ci fosse Zeke Elliott staremmo tutti a parlare della stagione di David Johnson: l’arma totale!

Perché punire Derek Anderson facendolo entrare in campo?

L’infortunio di Earl Thomas III può decidere la NFC. E forse anche tutta l’NFL.

Come non amare il football?

Dwayne Allen aveva 3 TD nelle precedenti 35 partite di regular season giocate, ora ne ha 6 nelle ultime 36….

Il Monday Night ha fatto così schifo che ad un certo punto quelli del pubblico hanno iniziato a festeggiare l’ingresso in campo di Petty al posto di Fitzpatrick, che l’ha ripagati con 5 incompleti ed un intercetto nei primi 8 lanci.

Per fortuna che c’è Pat McAfee.

Il Monday Night ha fatto così schifo che ad un certo punto uno del pubblico ha cercato di farla finita entrando in campo e facendosi placcare dagli steward.

Robby Anderson 11 target tra terzo e quarto periodo: abbiamo capito con chi dorme in camera Petty.

L’AFC South in questo momento: Tennessee 6-6, Houston 6-6, Indianapolis 6-6, pick your poison…..

Barricate porte e finestre, settimana prossima c’è Jets vs 49ers, non permettetegli di entrare in casa vostra.

Non è il loro anno

Non è il loro anno

angyair

Tifoso dei 49ers e dei Bulls, ex-calciatore professionista, olimpionico di scherma, tronista a tempo perso, candidato al Nobel e scrittore di best-seller apocrifi. Ah, anche un po' megalomane.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *